PAGO PA: pagare i servizi pubblici online è semplice e conveniente

PAGO PA: pagare i servizi pubblici online è semplice e conveniente

PagoPA è il sistema nazionale per i pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione. Ecco come funziona

Grazie a Pago PA tutti i pagamenti effettuati da cittadini e imprese verso qualsiasi Ente pubblico si stanno gradualmente conformando a determinati standard e regole definiti da AgID, l'Agenzia per l’Italia Digitale.

Con PagoPA è possibile pagare tutti i servizi di offerti da ogni Pubblica Amministrazione, come Comuni, Province, Regioni, aziende a partecipazione pubblica, scuole, università, ASL, etc… e farlo nella massima sicurezza.

DI COSA SI TRATTA

Non si tratta, però, di una piattaforma di pagamento, ma di una modalità standardizzata di pagamento che si può utilizzare attraverso moltissimi strumenti e canali di pagamento diversi. Ad esempio, puoi pagare la retta dell’asilo sul sito del Comune o le tasse universitarie su quello dell’ateneo; oppure puoi effettuare i pagamenti presso gli sportelli fisici e virtuali messi a disposizione da numerosissimi Prestatori di Servizi di Pagamento, come banche, punti Sisal, Lottomatica, Uffici Postali, nonché le app di pagamento quali Bancomat Pay o Satispay.

Ad oggi, però, solo una minoranza di PA aderisce a PagoPA almeno con un servizio (e l’obiettivo sarebbe essere a bordo con tutti i pagamenti).

Allo stesso modo, se si rivolge alla propria banca, troverà servizi di pagamento dedicati solo se questa ha aderito a PagoPA.

Il sistema è identificato dal logo pagoPA, creato proprio per riconoscere i soggetti aderenti che offrono i servizi di pagamento secondo gli standard e le regole di pagoPA, uniformi a livello nazionale.

COME SI PAGA

I pagamenti sono identificati univocamente da un codice, IUV (Identificativo Univoco di Versamento), attraverso il quale l’Ente associa il singolo versamento effettuato dall’utente alla richiesta di pagamento oppure alla posizione debitoria.

Il cittadino deve, al momento del versamento, digitare il codice di pagamento oppure può fare una scansione del relativo QRcode presente sul bollettino cartaceo. In alcuni casi si trova già il pagamento da fare caricato sul sito dell’ente, dopo l’accesso (anche via Spid).

I VANTAGGI

Per i cittadini, pagoPA significa innanzitutto multicanalità completa, indipendentemente dalle dimensioni del proprio Ente di riferimento. I pagamenti diventano più veloci e hanno gli stessi costi di commissione, che iniziano ad essere sempre più vantaggiosi grazie alla trasparenza e alla concorrenza che il sistema porta con sé. PagoPa significa omogeneità e semplicità della user experience con una pluralità di funzioni accessorie al pagamento: consultazione della propria posizione debitoria aggiornata, ricevuta immediata con valore liberatorio.

Dall’altro lato, anche i vantaggi per le PA non sono da sottovalutare. Per le pubbliche amministrazioni il sistema significa innanzitutto efficienza e risparmio nella gestione del ciclo di vita del pagamento. Inoltre, alcuni primi casi di studio rilevano un miglioramento nell’attività di incasso, in termini di rispetto delle scadenze ed in termini di minori insoluti.

Allegati

Share this article in: